Trave MTR® A

In un solo elemento autoportanza, armatura e cassero
(anche R 60/90/120)

Autoportante in fase di montaggio e getto dell’impalcato con fondello inferiore in acciaio.

La trave MTR® A, con fondello inferiore in acciaio, è autoportante in fase di montaggio e getto dell’impalcato. Permette di soddisfare qualsiasi esigenza architettonica, rappresentando la soluzione alternativa e ideale rispetto ai limiti costruttivi che caratterizzano i sistemi tradizionali.
Marcata CE ai sensi della norma UNI EN 1090-1, è costituita da un piatto inferiore, da correnti superiori, da anime in acciaio, da carpenteria metallica completata in opera da un getto di calcestruzzo collaborante.

Questa soluzione strutturale consente di realizzare strutture intelaiate in zona sismica di qualunque categoria abbinando differenti tipologie di solaio in funzione dell’edificio e delle prestazioni funzionali richieste.

È costituita da un piatto inferiore, da correnti superiori e da anime in acciaio da carpenteria metallica ai sensi della norma UNI EN ISO 10025-2, completata in opera da un getto di calcestruzzo collaborante.


Calcestruzzo del getto di completamento

C25/30 quando non prescritto diversamente dal progettista.


Autoportanza

La trave porta se stessa ed il solaio che le grava già dal momento dell’appoggio sul pilastro, ancor prima del getto di completamento.


Saldature

A filo continuo sotto gas di protezione (Process UNI EN ISO 4063-135) secondo le vigenti NTC 2018.


Riferimenti normativi

In Prima fase par. 4.2 NTC 2018 ed Eurocodice 3, in Seconda fase Par. 4.1, 4.2 e 4.3 NTC 2018 ed Eurocodici 2, 3 e 4. Per progettazioni in zona sismica Cap. 7 NTC 2018 ed Eurocodice 8.


Progettazione

Secondo procedura di calcolo del Software MTR® aderente alle norme vigenti.


Resistenza meccanica al fuoco (R)

Nativa R 60/90/120 o con trattamento del piatto inferiore con vernici intumescenti, intonaci ignifughi o rivestita con lastre di cartongesso REI.


Basamento

Piatto in acciaio da carpenteria metallica ai sensi della norma UNI EN ISO 10025-2 con la funzione di armatura, di supporto per il solaio e di cassero per il getto di completamento.


Certificazione di prodotto

Marcata CE ai sensi della norma UNI EN 1090-1

I VANTAGGI DELLA TRAVE MTR® A

  • Riduzione del 70% dei tempi di realizzazione degli orizzontamenti
  • Riduzione del numero dei pilastri e delle loro sezioni
  • Riduzione delle sezioni delle travi in larghezza e altezza
  • Riduzione delle sollecitazioni sui pilastri
  • Riduzione del calcestruzzo per le travi
  • Eliminazione totale dei casseri e dei puntelli
IL MONTAGGIO DELLE TRAVI MTR® A

  1. Posizionamento trave MTR® A autoportante sui pilastri

  2. Montaggio solaio:

    SOLAIO IN LATEROCEMENTO:

    • Posizionamento travetti tralicciati o precompressi prefabbricati
    • Posizionamento blocchi di laterizio.

  1. SOLAIO ALLEGGERITO:
    • Posizionamento travetti prefabbricati tralicciati
    • posizionamento blocchi di alleggerimento in polistirene espanso sinterizzato (EPS)


  1. SOLAIO LASTRA PREDALLES:
    • Posizionamento di lastre predalles


  1. ALVEOLARE:
    • Posizionamento di pannelli alveolari


  1. Montaggio monconature superiori ed inferiori all'interno delle travi MTR® A

  2. Montaggio ferri del solaio

  3. Getto di calcestruzzo

TRATTAMENTO DEL PIATTO INFERIORE
Con questo trattamento si protegge l’acciaio e si crea una superficie pronta per essere intonacata. Anche i lamierini non strutturali per travi di bordo e per travi intradossate, sono trattati con la stessa tecnica.

Il piatto inferiore delle travi MTR® A è sempre trattato con primer antiruggine su entrambi i lati e resina aggrappante per intonaco solo per la parte a vista da intonacare.


TRATTAMENTI E FINITURE

Antiruggine
Primer antiruggine


Intonaco
Primer + resina aggrappante


Verniciatura
Primer antiruggine


Grezza
Su richiesta


Protezione REI
Utilizzo di travi MTR® C – Travi MTR® T con idoneo copriferro inferiore – Travi MTR® A native R 60/90/120 o con trattamento del piatto inferiore con vernici intumescenti, intonaci ignifughi o rivestita con lastre di cartongesso REI.


Acciaio corten
Travi MTR® A, su richiesta piatto inferiore e lamierini laterali di contenimento.


Nei casi in cui è richiesta la verniciatura, come in presenza di solaio a lastra predalles o controsoffitti, il trattamento previsto si limita al primer antiruggine.

La trave MTR® A intradossata subisce gli stessi trattamenti della MTR® A a spessore: oltre al piatto, anche le sponde rimangono a vista e necessitano quindi di trattamento con primer ed eventuale resina aggrappante.

 La trave MTR® A estradossata ha il piatto inferiore che viene trattato allo stesso modo della tipologia a spessore (solo primer oppure primer+aggrappante) mentre le sponde dell’estradosso, hanno, in genere, solo il trattamento con primer, perché a lavoro finito saranno protette con guaina per esterno.

MASSIMA LIBERTÀ PROGETTUALE

  • Tipologia intradossata, completa di casseri metallici per l’intradosso, che rappresenta una valida alternativa alla soluzione prefabbricata e a quella in CA; soluzione su grandi luci che consente l’utilizzo dei solai superiori per uso ufficio, alloggio o per semplice copertura.
  • Tipologia estradossata, completa di casseri metallici per l’estradosso, che rappresenta una valida alternativa alla soluzione prefabbricata, soluzione su grandi luci che permette l’utilizzo di tutta l’altezza utile interna.
  • Tipologia a spessore di solaio, completa di casseri metallici per le sole travi di bordo, è utilizzata per qualsiasi impiego, residenziale, industriale, commerciale, terziario.
  • Tipologia personalizzata sagomata ad arco, a falda, a doppia falda con illimitate possibilità per soddisfare ogni tipo di esigenza architettonica.

Per poter scaricare i file, per favore compila il modulo sottostante. Una volta inviato, i link verranno automaticamente attivati.

    Privacy* EU Regulation 2016/679 (GDPR) - Si autorizza al trattamento dei dati contenuti nel presente modulo al solo uso interno. È possibile in ogni momento chiederne la cancellazione.Leggi la nostra privacy policy

    *: campi obbligatori

    Sistemi di appoggio e nodi strutturali

    Le travi del Sistema MTR® poggiano sugli elementi portanti verticali, pilastri e setti, mediante apposito sistema d’appoggio saldato all’estremità delle travi e progettato su misura, sia per reggere i carichi di prima fase, sia per evitare interferenze con i ferri d’attesa. Il collegamento degli elementi del Sistema MTR® con gli elementi portanti contigui, come travi in continuità, pilastri e setti, avviene con la realizzazione di nodi strutturali mediante l’impiego di barre in acciaio B450C per calcestruzzo armato.

    A maturazione del calcestruzzo gli elementi del Sistema MTR® sono strutture composte acciaio-calcestruzzo, ma la sezione di attacco trave – pilastro è a tutti gli effetti, dal punto di vista flessionale, una sezione in calcestruzzo armato ordinario. La progettazione dei nodi trave – pilastro assicura alla struttura un comportamento dissipativo e duttile nel rispetto del criterio di gerarchia delle resistenze.

    Appoggio sui pilastri
    Le Travi MTR® poggiano sulla muratura o sui pilastri mediante gli appositi sistemi posti alle estremità.

    Armatura ai nodi
    Le Travi MTR® sono fornite in cantiere corredate dalle armature di continuità ai nodi, in acciaio per cemento armato di qualità B450C

    Le travi del Sistema MTR® poggiano sugli elementi portanti verticali, pilastri e setti, mediante apposito sistema d’appoggio saldato all’estremità delle travi e progettato su misura, sia per reggere i carichi di prima fase, sia per evitare interferenze con i ferri d’attesa. Il collegamento degli elementi del Sistema MTR® con gli elementi portanti contigui, come travi in continuità, pilastri e setti, avviene con la realizzazione di nodi strutturali mediante l’impiego di barre in acciaio B450C per calcestruzzo armato.

    A maturazione del calcestruzzo gli elementi del Sistema MTR® sono strutture composte acciaio-calcestruzzo, ma la sezione di attacco trave – pilastro è a tutti gli effetti, dal punto di vista flessionale, una sezione in calcestruzzo armato ordinario. La progettazione dei nodi trave – pilastro assicura alla struttura un comportamento dissipativo e duttile nel rispetto del criterio di gerarchia delle resistenze.

    Appoggio sui pilastri
    Le Travi MTR® poggiano sulla muratura o sui pilastri mediante gli appositi sistemi posti alle estremità.

    Armatura ai nodi
    Le Travi MTR® sono fornite in cantiere corredate dalle armature di continuità ai nodi, in acciaio per cemento armato di qualità B450C

    I cartellini e il montaggio

    Il montaggio del Sistema MTR® in cantiere è semplice e rapido e non richiede l’impiego di maestranze specializzate.
    Ogni trave arriva in cantiere contraddistinta da un cartellino identificativo che ne indica la posizione indicata sugli schemi di montaggio.
    L’armatura aggiuntiva di continuità per la realizzazione dei nodi di collegamento con i pilastri, viene fornita impacchettata nodo per nodo e munita di cartellino identificativo che ne indica la posizione esatta.

    L’APPLICATIVO DI CALCOLO CERTIFICATO

    Applicativo software di calcolo dedicato alla progettazione delle travi MTR® e implementato sullo specifico procedimento di produzione adottato dalla Metal.Ri.

    Gestione Preferenze Privacy

    Strettamente necessari

    Si tratta dei cookie indispensabili a procedere con la navigazione.

    gdpr

    Google Analytics

    Sono usati per rilevare le interazioni dell'utente e rilevare potenziali problemi. Ci aiutano a migliorare il servizio fornendoci dati statistici su come gli utenti utilizzino questo sito. Per disabilitarli clicca su opt-out e segui le istruzioni di google.

    _ga, _gid, _gat