05 Luglio 2024

La costruzione di un grande complesso residenziale grazie all’ industrializzazione del cantiere

News

L'industrializzazione del cantiere rappresenta un approccio innovativo nella costruzione di grandi edifici residenziali, volto a migliorare l'efficienza e la sostenibilità del processo edilizio: aumento della produttività, ottimizzazione dei costi e riduzione dell’impatto ambientale sono tutti temi che hanno ispirato questa visione, rappresentando un vantaggio per l’intero settore edile.

Il nuovo cantiere "Complesso Sant'Antonio", sito a Bari dell’impresa Divan S.r.l., può essere considerato un esempio di come questa metodologia si riveli la soluzione ideale per la realizzazione di edifici residenziali dai grandi numeri: una superficie totale di quasi 45.000 mq suddivisa in 5 fabbricati, ognuno sviluppato su 8 impalcati.
In 9 mesi sono stati consegnati tutti gli elementi MTR®, pronti per essere posizionati direttamente sui pilastri e costruire in tempi celeri lo scheletro strutturale dell’intero complesso residenziale.

La soluzione costruttiva ideale per l’edilizia residenziale

La tipologia di trave impiegata per questa realizzazione è la trave MTR® T, abbinata a due diversi tipi di solaio in funzione della destinazione d’uso dei vari piani:

MTR® T su solaio a lastre predalles per i primi due impalcati adibiti a parcheggio (per il piano interrato) e locali commerciali (per il piano terra);

MTR® T con travetti tralicciati e alleggerimento in EPS per tutti i piani in elevazione adibiti ad uso abitativo.

Scegliendo la trave MTR® T si è riscontrata una riduzione del 50% dei tempi di realizzazione dell’orizzontamento, nonostante la sua non autoportanza. Una sostituzione della classica armatura ad aderenza migliorata con un traliccio misto acciaio-calcestruzzo.

Inoltre, con la trave MTR® T è stato possibile realizzare travi a spessore di solaio dove il cemento armato non lo permette. Questo fabbricato è caratterizzato infatti da travi a spessore di solaio lunghe fino a 8 metri, garantendo la massima altezza d’interpiano e quindi l’ottimizzazione dello spazio fruibile in altezza e in larghezza. Il tutto si è tradotto in libertà progettuale per la suddivisione degli ambienti interni e la creazione dei vari appartamenti in diverse metrature, realizzando 170 unità abitative.

Con la soluzione MTR® T su solaio a lastra predalle abbiamo garantito in modo nativo la protezione al fuoco R120, per il parcheggio interrato e i locali commerciali.

I vantaggi della prefabbricazione in cantiere

L’impiego della tecnologia prefabbricata MTR®, oltre agli evidenti vantaggi progettuali, offre vantaggi importanti soprattutto per i cantieri di grandi dimensioni:

Pianificazione dettagliata della logistica per minimizzare i tempi di trasporto e quelli di movimentazioni dei materiali.
Coordinamento della consegna dei componenti prefabbricati secondo un cronoprogramma preciso per ridurre al minimo lo stoccaggio di materiale in cantiere.
• I componenti prefabbricati, essendo realizzati in ambienti controllati, consentono di avere una migliore previsione dei costi, una riduzione degli imprevisti e il rispetto dei criteri qualitativi e normativi di un prodotto marcato CE.
• La mancanza di lavorazione in cantiere per l’assemblaggio in quota delle travi tradizionali in C.A. riduce il rischio di incidenti e migliora le condizioni di lavoro per gli operai.

L'industrializzazione del cantiere rappresenta una svolta nel settore delle costruzioni, capace di affrontare le sfide contemporanee legate alla rapidità, qualità e sostenibilità. L'adozione di queste tecniche e della tecnologia avanzata MTR® può portare a una trasformazione significativa nella costruzione di grandi edifici residenziali, migliorando non solo il lavoro finale ma anche l'intero processo edilizio.